• Pratis

Se vuoi sciare l'RC devi fare!

Dal 1° gennaio 2022 scatta l'Assicurazione obbligatoria per sciare in Italia, con la responsabilità civile verso terzi per gli incidenti sulle piste da sci. Lo ha stabilito il Decreto Legislativo n° 40 del 28 febbraio 2021, e che introduce tra le altre cose anche l’obbligo di assicurazione RCT per chiunque acceda alle piste da sci a partire dal 1° gennaio 2022.

“Lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino deve possedere una assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi.

È fatto obbligo in capo al gestore delle aree sciabili attrezzate, con esclusione di quelle riservate allo sci di fondo, di mettere a disposizione degli utenti, all’atto dell’acquisto del titolo di transito, una polizza assicurativa per la responsabilità civile per danni provocati alle persone o alle cose”.

La sanzione di carattere amministrativo prevista per chi non possiede l’assicurazione va da 100 a 150 €uro (praticamente il doppio del premio di polizza sotto riportato), oltre al ritiro dello skipass.

La legge è un cambiamento radicale rispetto alla precedente normativa che imponeva al gestore degli impianti di stipulare un “contratto di assicurazione ai fini della responsabilità civile per danni derivabili agli utenti e a terzi per fatti derivanti da responsabilità del gestore”; Adesso è lo sciatore che deve dotarsi di assicurazione con responsabilità civile verso terzi.

Al netto dell’obbligo di stipula dell’assicurazione RCT per sciare, è il caso di conoscere anche l’articolo 28 del Decreto legislativo che recita:


“Nel caso di scontro tra sciatori, si presume, fino a prova contraria, che ciascuno di essi abbia concorso ugualmente a produrre i danni eventualmente occorsi”.


Questo significa che in prima istanza molti degli incidenti che accadono sulle piste verranno presumibilmente considerati come concorso di colpa, a meno di accertamenti da parte delle forze dell’ordine. Nel caso di concorso di colpa non è garantito che si coprano le spese mediche per sé, e in questo caso potrebbe essere utile stipulare una propria assicurazione infortuni, che però non è obbligatoria.

Quindi, la soluzione ideale, per presentarsi sulle piste da sci senza preoccupazioni, potrebbe essere quella di una copertura assicurativa "RC Capofamiglia"


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Whatsapp
  • Facebook
  • Instagram
  • LinkedIn